Inside Consulting | Bando per il sostegno a progetti e percorsi di internazionalizzazione delle imprese e a iniziative speciali, in occasione dell’Esposizione Universale di Milano 2015, presentati dai consorzi per l’internazionalizzazione in attuazione dell’attività 4.2 del programma regionale attività produttive 2012-2015. Annualità 2015.
Via Alberto Pansa 55/I - 42124 Reggio Emilia
tel. 0522 1841772

Oggetto del Bando

L’oggetto del presente bando è il sostegno ai programmi di internazionalizzazione realizzati dai Consorzi per l’internazionalizzazione costituiti principalmente da piccole e medie imprese industriali, commerciali e artigiane.

Soggetti che possono presentare domanda

Possono presentare domanda e godere dei benefici contenuti nelle disposizioni del presente bando i consorzi per l’internazionalizzazione di cui alla Legge 7 agosto 2012, n. 134.

Domanda per l’accreditamento “entry level”

Per poter partecipare al bando i consorzi dovranno essere in possesso o aver richiesto l’accreditamento “Entry level”.

Il Programma promozionale 2015 e le imprese beneficiarie

Le azioni realizzabili da parte dei Consorzi e ammissibili al contributo secondo il presente bando devono essere articolate e descritte nell’ambito di un Programma Promozionale annuale per il 2015 da realizzarsi inderogabilmente tra l’1/01/2015 e il 31/12/2015. Ciascun consorzio può presentare domanda di approvazione e di concessione del contributo per un solo programma promozionale. Il programma promozionale può essere formato da uno o più progetti, e può contenere anche le spese di personale calcolate sui 12 mesi secondo i limiti successivamente elencati. Ogni progetto deve contenere dettagliate indicazioni in relazione alle modalità di coinvolgimento delle imprese associate.

Spese ammissibili per il programma promozionale annuale

Le spese ammissibili, che dovranno essere coerenti e finalizzate al raggiungimento degli obiettivi specifici indicati nel programma promozionale, nonché riferirsi esclusivamente ad attività realizzate nella sola forma consortile, potranno riguardare:

  1. Partecipazioni fieristiche del consorzio a fiere estere con qualifica internazionale elencate nel sito dell’UFI: www.ufi.org alla voce UFI ‘Approved events’, e a fiere in Italia riconosciute internazionali in base al calendario pubblicato dalla Conferenza dei Presidenti delle Regioni. Le spese di partecipazione fieristiche consistono in spese di affitto e allestimento dei soli spazi espositivi consortili, spedizione e assicurazione dei prodotti esposti, ingaggio di hostess, interpretariato, attinenti alle fiere a cui il consorzio partecipa nell’ambito del programma promozionale;
  2. Spese promozionali del consorzio per l’internazionalizzazione;
  3. Spese di incoming relative alla ospitalità di operatori esteri in Italia (si specifica che non sono ammissibili le spese di missione di operatori italiani in Italia e all’estero);
  4. Spese di consulenza esterna;
  5. Spese di personale dipendente o assimilato relative ad attività di direzione, coordinamento, segreteria organizzativa, amministrazione o ad attività dirette alla realizzazione del programma promozionale sono imputabili nella misura massima del 20% delle spese complessive del programma promozionale.

Spese ammissibili per il progetto speciale per la partecipazione a Expo Milano 2015

Nell’ambito del programma promozionale annuale può essere inserito un progetto speciale volto alla realizzazione di eventi e iniziative promozionali rivolte ai mercati esteri, esclusivamente sul territorio della Regione Emilia-Romagna, in concomitanza dell’Esposizione Universale di Milano 2015, cioè dal 1° maggio al 31 ottobre 2015.

Le spese ammissibili per la realizzazione del progetto speciale comprendono:

  1. spese per prodotti e servizi finalizzati all’organizzazione di esposizioni, degustazioni, dimostrazioni e visite aziendali;
  2. il costo d’affitto dell’area utilizzata per l’iniziativa di promozione;
  3. i costi connessi all’allestimento dell’area, compreso il noleggio di attrezzature, dotazioni tecniche ed elettroniche e di ogni altro elemento funzionale alla realizzazione dell’evento;
  4. il trasporto di materiali e di prodotti, compresa l’assicurazione, funzionali alla realizzazione dell’iniziativa;
  5. il costo di hostess e interpreti;
  6. il costo per la produzione di materiali promozionali in lingua estera da realizzare per la promozione dell’iniziativa (brochure, inviti, newsletter, sito), ad esclusione della manualistica tecnica, per non più del 10% del costo totale del progetto;
  7. i costi connessi all’accoglienza delle sole delegazioni estere che partecipano all’evento, limitatamente alla durata dello stesso (viaggio, vitto, alloggio, trasporti interni, secondo i criteri della massima economicità: viaggi solo in economy class, hotel fino a 4 stelle);
  8. l’acquisto di spazi pubblicitari su carta stampata, in televisione, cartellonistica, su siti internet e media simili, limitatamente alla realizzazione dell’evento;
  9. spese di personale dipendente o assimilato relative ad attività di direzione, coordinamento, segreteria organizzativa, amministrazione o ad attività dirette alla realizzazione del programma promozionale sono imputabili nella misura massima del 20% delle spese complessive del programma promozionale.

Contributo regionale

L’agevolazione prevista dal presente bando consiste in un contributo quantificabile fino al 50% della spesa ammissibile. Il contributo non potrà comunque superare l’importo di 150.000,00 euro. Il contributo massimo concedibile per ciascun consorzio è determinato in ragione del numero delle imprese consorziate partecipanti al programma promozionale e si calcola moltiplicando la quota di 10.000,00 euro per ogni impresa, nel rispetto dei limiti sopra descritti. In caso di presentazione, nell’ambito del progetto promozionale, di un progetto speciale per la partecipazione a Expo Milano 2015 di cui all’art. 6-Bis, il contributo massimo concedibile si calcola moltiplicando la quota di 12.000,00 euro per ogni impresa fino ad un massimo di 150.000,00 euro.

Saranno esclusi i programmi promozionali con spesa complessiva ritenuta ammissibile dalla Regione inferiore a € 30.000,00.

Regime di aiuto

Ai contributi di cui al presente bando si applica, con riguardo alle imprese consorziate partecipanti al Programma Promozionale 2015, il Regolamento CE 1407/2013 del 18 dicembre 2013 in materia di aiuti “de minimis”.

Presentazione della domanda

Le domande dovranno essere inviate in formato elettronico a partire dalla data di pubblicazione sul BURER ed entro e non oltre le ore 18.00 del 25 giugno 2015.

Procedure e modalità di istruttoria e valutazione dei progetti

La procedura di selezione dei progetti proposti sarà di tipo valutativo a graduatoria ai sensi dell’art. 5, comma 2, del D.Lgs. 123/98.

0 Comments

I cookie ci aiutano a fornire i nostri servizi. Utilizzando tali servizi, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi